Una ragazza africana albina ha trasformato la sua particolarità in dignità

Gentilezza

A volte, la natura fa i propri adattamenti all’aspetto delle persone.

Un esempio di tali cambiamenti è l’albinismo. Si tratta di una caratteristica genetica in cui una persona non ha il pigmento melanina.

Tra le persone di aspetto slavo, questo fenomeno è più comune che tra i rappresentanti della razza negra.

Quindi, nella famiglia Clark undici anni fa è nata una bambina bionda, Ava. Non assomigliava ai suoi genitori, la ragazza era assolutamente bionda con pelle e capelli bianchi.

Ma il colore della pelle non è l’unica caratteristica dell’albinismo. Di solito anche la vista ne soffre.

Così è stato per Ava. Doveva frequentare una scuola per non vedenti. Ma col tempo, grazie ai medici, la ragazza ha iniziato a vedere bene.

Al momento, Ava studia nella scuola americana più comune.

E anche la ragazza è molto attiva, ama lo sport: soprattutto correre e fare ginnastica.

È difficile non notare un aspetto così unico, quindi le proposte di collaborazione delle agenzie di moda sono arrivate rapidamente.

Ava ha già partecipato a sessioni fotografiche per riviste mondiali come BOOM Magazine, VIP Magazine.

Ma la ragazza considera il suo più grande successo essere stato girare nel video della sua idola, la cantante Beyoncé.

Nel mondo moderno, l’albinismo in Africa non spaventa più nessuno, ma al contrario attira l’attenzione del pubblico.

E in passato, i bambini albini venivano cacciati, alcuni popoli credevano che le ossa di queste persone avessero proprietà curative.

Valuta l'articolo
Condividi Con Gli Amici
Aggiungi un commento